Nel cuore del problema

> Anni di esperienza nel consolidamento fondazioni con tecnica a contrasto, procedure collaudate ed in continua evoluzione; il fondamentale supporto come base d’appoggio dell’ officina metalmeccanica, con trentennale esperienza;

> la continua possibilità di realizzare ed aggiornare attrezzature e materiali per l’esecuzione delle opere: tutto questo ci da la possibilità di poter intervenire con flessibilità ed immediatezza nelle più disparate problematiche tecnico strutturali con soluzioni adeguate
e puntuali.

Applicazioni

consolidamento_fondazioni-crepe-muratura

> In tutti i casi di dissesti distrutture ( consolidamento di case, consolidamento di marciapiedi ) sia di recente costruzione in cemento armato, sia  più datata in mattoni o antica in sasso,  dovuti alla variazione disaturazione idrica delle argille superficiali (causata dalla sempre più consueta variabilità climatica caratterizzata da brevi ma intensi periodi di pioggia alternati a prolungati periodi di siccità )
> Nei casi di sopraelevazione di strutture con relativo aumento della dovuta capacità portante delle fondazioni
> Realizzazione ex novo di piani interrati su strutture già esistenti

Caratteristiche


> Soluzioni  mirate applicabili su tutti i tipi di struttura fondale anche quelle più antiche, in sasso posato a secco o quelle eseguite fin ai primi anni settanta in calcestruzzo non armato e di scarsa qualità
> Palo in asse di baricentro al peso della struttura evita ogni possibilità di cedimento nel tempo
> Capacità portante immediata e certificabile durante e a fine esecuzione  del palo  ( garanzia di tranquillità per il tecnico progettista)
> Capacità portante unitaria per palo di dimensioni standard in base al terreno anche superiore alle 100 t.
> Possibilità di riposizionamento originale della porzione muraria ceduta (sollevamento reale e facilmente riscontrabile della struttura)
> Intervento realizzabile all’esterno come all’interno nei muri portanti di tramezzo in scantinati o cantine, praticamente ovunque

Procedure preliminari di fattibilità intervento

> Sopraluogo al sito
> Presa visione (se presenti) di sondaggi geognostici
> Raccolta di informazioni storiche strutturali e di dissesto
> Individuazione tipologia strutturale ed andamento vettori di dissesto
> Individuazione punti strutturalmente strategici di intervento
> Elaborazione capitolato di intervento procedurale  ed economico dei costi.

Modalità pratiche di intervento

consolidamento di fondazioni con pali mega

Impianto cantiere
> Scavo d’approccio e sottofondale
> Posizionamento ed infissione primo spezzone
> Unione e infissione consecutiva di vari spezzoni fin al raggiungimento della capacità portante richiesta e/o sollevamento della struttura
> Realizzazione supporto finale
> Se necessario collegamento perimetrale dei pali con trave in cls armato come da specifiche tecniche richieste da tecnico progettista
> Se richiesto predisposizione ancoraggio marciapiedi e/o travi di solaio
> Rinterro scavi
> Chiusura cantiere
> Elaborazione schede tecniche di certificazione dell’intervento realizzato


Alcuni lavori eseguiti

Intervento nei pressi di ForlìIntervento nei pressi di forlì

Casa di recente ristrutturazione con cedimenti strutturali dovuti al crollo del terreno sottostante.

 

 

 

 


Intervento nei pressi di Parma

Intervento nei pressi di Parma

Condominio nuova costruzione con problematiche di consolidamento dovute al materiale utilizzato.

 

 

 

 


Intervento nei pressi di Meldola (FC)

Intervento nei pressi di Meldola (FC)

Sollevamento di un porticato

 

 

 

 

 

 


Intervento nei pressi di Imola (Bologna)

Intervento nei pressi di Imola (Bologna)

Consolidamento strutturale con tecnica innovativa

 

 

 


Lavoro eseguito nelle colline imolesi ( Bologna )

Lavoro eseguito nelle colline imolesi ( Bologna )